Disordine perfetto - Akerusia

Vai ai contenuti

Menu principale:


Disordine Perfetto



Disordine Perfetto
coreografie Sabrina D’Aguanno, Sonia Di Gennaro
elaborazione progettuale Paola Rivazio
interpreti Sabrina D’Aguanno, Sonia Di Gennaro
produzione 2017 con il sostegno della Regione Campania


Un viaggio nell’universo della simmetria e delle sue diverse sfaccettature.
La potenza della simmetria, una caratteristica che pervade e anima ogni aspetto della natura e della vita dell’uomo: dalle molecole di carbonio alle pietre di Stonehenge, dai mosaici dell’Alhambra di Granada ai codici informatici, dai coralli del Mar Rosso ai solidi platonici, dai virus alla musica, sino al funzionamento stesso della mente umana che sembra essere come programmata per cercare ovunque le tracce di questo contrassegno essenziale della realtà.
“L’idea della simmetria mi piaceva. Le simmetrie di un oggetto mi ricordavano le fasi di un numero di illusionismo… Il termine ‘simmetria’ evoca oggetti ben equilibrati, dotati di proporzioni perfette. Oggetti che possiedono un senso di armonia e di bellezza. La mente umana è sempre attratta da qualunque cosa incorpori qualche aspetto della simmetria. Il nostro cervello sembra programmato per cogliere e cercare l’ordine e la struttura.
La musica, l’architettura e le opere d’arte dalle epoche antiche a oggi sfruttano l’idea di cose che si rispecchiano a vicenda creando effetti interessanti” [Marcus Du Sautoy].
 La ricerca di un’immaginaria sfera perfettamente simmetrica, unisce, rende complementari; i contrasti si attenuano, le differenze si incontrano, le divergenze convergono e si specchiano l’una nell’altra. Le forme diventano morbide ma indivisibili, le sonorità diventano simmetriche, i movimenti diventano complementari e indissolubili





info@akerusiadanza.it
Torna ai contenuti | Torna al menu